Legge sul suicidio assistito: intervista al Dipartimento di giustizia e polizia


LaNotizia.ch intervista il Dipartimento di giustizia e polizia per fare chiarezza sulle modalità di introduzione della legge sul suicidio assistito e l’eutanasia.

BERNA – L’intenzione del governo di limitare le possibilità di accesso al suicidio assistito sta suscitando polemiche e reazioni in tutta Europa. Molti lettori ci hanno chiesto chiarezza sulle modalità di approvazione della nuova legge.

Per comprendere meglio la situazione e i tempi necessari, LaNotizia.ch ha intervistato A. Schmocker, avvocato del Dipartimento federale di giustizia e polizia.

LaNotizia: Quanto tempo è necessario, di norma, affinché un avamprogetto di legge si trasformi in un testo concreto e – successivamente – venga approvato?

A. Schmocker: Un avamprogetto di legge solitamente viene messo in consultazione per un periodo di tre mesi (cfr. Art. 7 della Legge federale del 18 marzo 2005 sulla procedura di consultazione, Legge sulla consultazione, Lco). Alla luce delle risposte e dei commenti fatti durante la procedura di consultazione il testo dell’avamprogetto viene in seguito modificato e sottoposto al Consiglio federale. Dopo l’approvazione del Consiglio federale il progetto di legge ed il relativo messaggio sono trasmessi al Parlamento federale.

LaNotizia: Da lì in poi quanto tempo ci vorrà per l’approvazione definitiva?

AS: Non ci è possibile dare indicazioni sui tempi necessari fino alla definitiva approvazione di un testo di legge, visto che questi vengono stabiliti dal Parlamento.

LaNotizia: Chi sono esattamente i soggetti coinvolti nella consultazione?

AS: Secondo l’articolo 4 della Legge sulla consultazione qualsiasi persona o organizzazione può partecipare a una procedura di consultazione e rispondere presentando un proprio parere.
Sono invitati a esprimere il proprio parere: i Cantoni; i partiti rappresentati nell’Assemblea federale; le associazioni mantello nazionali dei Comuni, delle città e delle regioni di montagna; le associazioni mantello nazionali dell’economia ed altri ambienti interessati nel singolo caso.

LaNotizia: E con che modalità possono esprimere il proprio parere?

La procedura di consultazione si svolge per scritto, in forma cartacea e in forma elettronica.

LaNotizia: L’avamprogetto di normativa sul suicidio assistito è consultabile online? A quale indirizzo?

AS: Sì. È consultabile all’indirizzo www.ejpd.admin.ch/ejpd/it/home/dokumentation/mi/2009/2009-10-28.html

LaNotizia: L’eventuale nuovo testo necessiterà di un’approvazione popolare?

AS: Trattandosi di una legge federale il nuovo testo potrà essere oggetto di un referendum facoltativo (cfr. articolo 141 della Costituzione federale).

Luca Spinelli

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Commenta via Facebook!

La tua opinione è importante, rendila pubblica!

  1. […] due opzioni proposte dal Consiglio federale e in consultazione fino a marzo prevedono invece due varianti: la prima il divieto totale […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *