La pasta di Giovanni Rana sbarca in Svizzera


Storico accordo tra la Coop svizzera e la celebre azienda di pasta italiana che aprirà in Svizzera 45 ristoranti presso altrettanti centri della catena elvetica.

ZURIGO – Il Pastificio Rana ha firmato uno storico accordo di franchising con la Coop Svizzera per l’apertura entro il 2015 di 45 ristoranti “Da Giovanni” presso i punti di vendita della catena elvetica di supermercati, di cui quattro già operativi entro la fine dell’anno. Lo annunciano i vertici dell’azienda.

Intanto, mercoledì scorso si è tenuta l’inaugurazione del primo ristorante in terra svizzera, presso il centro commerciale Center Eleven di Oerlikon (Zurigo), a cui hanno partecipato anche Gian Luca Rana, amministratore delegato del gruppo veronese e Giovanni Rana, il noto Presidente, volto anche di tanti spot televisivi.

Partito in Italia nel 2007, il progetto ha visto l’apertura di ristoranti “Da Giovanni” all’interno di vari centri commerciali del Nord Italia. Anche in Svizzera – secondo mercato in Europa per consumo di pasta pro capite – il progetto “Da Giovanni” si svilupperà secondo il concept che avvicina la formula del “fast food” al cosiddetto “show food”: ogni piatto viene preparato di fronte al cliente, in una grande cucina a vista.

La velocità di servizio sarà garantita dai brevissimi tempi di cottura che la pasta fresca assicura. La consumazione, poi, potrà essere effettuata come più si preferisce: nei tempi tradizionali della cultura italiana oppure con la velocità tipica statunitense.

Il progetto “Da Giovanni” sfrutterà anche una propria linea di arredamenti caratteristica. Gli spazi, aperti e attentamente rifiniti, saranno caratterizzati dai materiali a vista in rame e in legno, in tipico stile italiano.

Il progetto di ristorazione del Pastificio Rana prevede un piano di espansione ulteriore sia in Italia, sia all’estero. In particolare sono previste nuove aperture nel Regno Unito, Spagna e, nel lungo periodo, negli Stati Uniti.

Secondo l’azienda, lo sviluppo in questi paesi sarà dipenderà anche dalle opportunità che verranno dai mercati stessi e dall’individuazione di possibili partner locali, fondamentali, soprattutto nella fase iniziale, per la costruzione di una catena.

Red. Est.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Commenta via Facebook!

La tua opinione è importante, rendila pubblica!

  1. Romano Rossi ha detto:

    Buon giorno, Gruetzi ,
    Sono romagnolo, vivo da 50 anni a Ginevra e conosco 4 lingue.
    Trovo scandaloso di trovarmi sui vostri prodotti, UNA VERA FIEREZZA per noi Italiani le istruzioni di cottura sul sacchetto dei ravioli in un shwitzALIANO che mi fa vergogna.

    Faites bouillir l’eau salée et “LAISSER” les pâtes dedans.
    LASSEN SIE è puro tedesco. Vuol dire LASCIARE, PERMETTERE.
    Cioè : Fate bollire l’acqua salata e LASCIATE la pasta dentro.
    In francese è Faire bouillir l’esu eu METTRE oppure PLONGER les pâtes dedans.

    PER FAVORE, HO FATTO SOLO LE SCUOLE ELEMENTARI A MIRANDOLA MA..
    vi chiedo di mettere fine a questa vera sofferenza.
    C’era un Panzano a scuola con me nel1949 !!!!!

  2. Romano Rossi ha detto:

    LAISSER, (LASCIARE) LES PÂTES DEDANS VUOL DIRE CHE SONO GIA’ DENTRO !!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *