Fatture: la Svizzera passa al digitale

fattura

Attivato il primo ministero in grado di offrire e ricevere fatture elettroniche, sino all’intero apparato federale in grado di gestire fatture digitali.

Attivato il primo ministero in grado di offrire e ricevere fatture elettroniche. Entro l’anno prossimo l’intero apparato federale sarà in grado di gestire fatture digitali.

BERNA – Dall’11 maggio 2011 l’Ufficio federale dell’informatica e della telecomunicazione (UFIT) può ricevere ed emettere fatture elettorniche. Il fornitore non avrà più la necessità di stampare, registrare e spedire le fatture, con un conseguente netto risparmio di tempi, costi e consumi.

L’automazione dell’intero processo di fatturazione porterà a risparmi sia per la pubblica amministraizone, sia per le imprese interessate. L’UFIT è ad oggi il primo Ufficio dell’Amministrazione federale ad offrire la fatturazione elettronica, ma entro il 2012 tutti gli altri uffici saranno attrezzati per il loro ricevimento.

Per effettuare la fatturazione elettronica basta un semplice computer e un collegamento internet. La fattura elettronica perviene all’UFIT entro 24 ore e viene trasmessa direttamente al responsabile dell’elaborazione ulteriore..

Il passaggio al digitale per l’amministrazione fiscale è uno dei punti focali dell’attuazione della strategia di e-government di Confederazione, Cantoni e comuni. Gli obiettivi sono permettere all’economia e ai cittadini di sbrigare elettronicamente le pratiche amministrative con le autorità, senza spese ulteriori, code e abuso di carta.

Red. Tec.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Commenta via Facebook!

La tua opinione è importante, rendila pubblica!

  1. […] Per leggere l’articolo completo, clicca qui. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *